L Unione Europea, un ircocervo. Gli studi di Franco Venturi sulle repubbliche pre-nazionali. Contestata la radice atlantica della cultura repubblicana

Pubblicato: 09/03/2014 in Senza categoria

L’ Analisi di Franco Venturi sul repubblicanesimo in Europa prima dell illuminismo, nega che il repubblicanesimo abbia un filo diretto tra Roma il rinascimento e il repubblicanesimo angloamericano.
Lo sostiene Wijnand W.Munharrdt ( crisi della storiografia repubblicana)

Egli vede nella rivoluzione e nella repubblica olandese del 600 un esempio, come per la Svizzera, di una molteplicità di forme repubblicane pre nazionali che pullulano in Europa e in particolare in Italia prima dell affermarsi violento degli stati nazionali.

Punti essenziali. Non è con la tradizione del repubblicanesimo atlantico, che si afferma dopo la nascita delle nazioni con gli scrittori repubblicani del 17 e 18 sec. ne con gli eventi della rivoluzione francese e americana, che l Europa e’ immessa nell’età moderna, secondo il nostro punto di vista moderno.
C è una modernità repubblicana che prosegue nella nostra cultura attuale, precedente a quella della tradizione anglosassone e che si inserisce nell illuminismo in modo autonomo in discontinuità col repubblicanesimo classicista di cui prosegue i valori universali, non le forme giuridiche o politiche. Anzi Venturi sottolinea come viceversa ogni risveglio in Italia, ad esempio, rifugga dalla continuità con il passato imperiale.

Oggi. Di qui il forte impatto della civiltà europea con l inedita costruzione della Unione Europa che non ha alcuna radice nella storia della democrazia politica e giuridica europea.

L architettura politica dell Unione e’completamene estranea alla realtà della tradizione repubblica europea, e’ senza le radici di cui vorrebbe essere invece apice unitario, sintesi. Viceversa nega e comprime secoli di storia anche se si presenta come esito definitivo di una lunga e travagliata ricerca di democrazia che trova la sua base d appoggio nella continuità con la cultura repubblicana anglosassone. La quale, contrariamente ai luoghi comuni, non è l unica forma storica di cultura repubblicana in Europa. La sua egemonia e’ negli scrittori del 17 e 18 secolo che si rifanno a Machiavelli. Ma il repubblicanesimo li precede e se ne distingue.
L UE dunque è un ircocervo, privo di storia e di antenati.
Ma ciò che è più grave e l’ interruzione che segna con il passato da cui si proviene la realtà sociale Europa, in larga misura repubblicana dalle radici latine, ma modificatasi nell incontro con le culture del nord.
La contestazione di un unica radice anglosassone , e tesa a riaprire nuove possibilità di ricerca dei principi universali nelle forme più adeguate alla loro attualità, al di fuori di ogni esasperazione di egemonia culturale che irrigidisce il repubblicanesimo nel dogma, e la democrazia in liturgia oligarchica. che è il suo contrario.
La riapertura pluralista della società repubblicana in Europa, apre anche a una rinascita umanistica, stavolta vaccinata dal progressismo come linea guida delle relazioni politiche e del senso della vita che ne divise gli esiti unitari ( di origine classica) alla fine del rinascimento italiano ( uomo-spirito-scienza, con una crescente autonomia di questa sulle altre due componenti) Si riaprirebbe nuovo spazio alla spiritualità pubblica, alla profonda riflessione sul destino e sulla storia alla portata di ognuno, come componente delle varie forme di legittimità sociale non scritte, ma condivise, poiché di natura morale. Da cui deriva una Semplificazione amministrativa e normativa per l ‘ Esaltazione dell eguaglianza e della libertà all interno del suo contesto prioritario.

In questo quadro, la questione della forma dello stato sarebbe variabile, sempre adeguata, mai uniforme, tuttavia ispirata ad un principio unico, necessario: che qualunque esso sia, sarà utile nella misura in cui ogni cittadino sarà autosufficiente. Le comunità creano libertà, e il loro insieme crea tra loro il desiderio dell eguaglianza. Che di fatto ne e’ all’origine. E questa può essere solo garantita da istituzione pubbliche di autogoverno comune. (chiamiamolo ancora Stato). Le libere comunità avranno necessità di un governo comune per essere eguali. Nell intelligenza di questi limiti per una libertà più ampia, e’ la civiltà di un epoca, il suo progresso sempre spiriturLe, poi tecnico scientifico o economico. Quello è la misura di questi.

Analogo lavoro di revisione va fatto per il Socialismo che del repubblicanesimo e una corrente, in relazione al dogma del pensiero progressista sorto a fine ottocento.

Si tratta di percorsi oggi paralleli.

7° Clear
Via Laigueglia, Milano, Lombardia, Italia

Stefano Carluccio Per direzione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...