Colpo di scena, se Monti cadesse dopo Natale?

Pubblicato: 28/11/2012 in review
Tag:, , , ,

Con ogni probabilità la decisione del Consiglio di Stato di confermare la sentenza del Tar per lo scioglimento, non oltre i 90 giorni, delle elezioni regionali nel Lazio, segna la fine del governo Monti, la convocazione delle elezioni politiche nuovamente in aprile, la coincidenza tra la maggioranza parlamentare che dovrà formare il nuovo governo, con quella che dovrà eleggere il nuovo (?) Capo dello Stato.

1- Non e’ difficile prevedere che Berlusconi, dopo aver liquidato il cerchio magico del suo Pdl che lo indusse nel fatale errore di chiedere la lettera della BCE che gli e’ costata l uscita da Palazzo Chigi, e soprattutto dopo la condanna per evasione fiscale convinto come era (a torto o a ragione) che un suo passo indietro avrebbe allentato la morsa giudiziaria nei suoi confronti e sulle sue aziende, non voglia delegare a nessuno la propria sicurezza.
Ciò significa che la palude montiana del pdl sarà’ presa in contropiede non solo sulla vicenda delle primarie, che ha gia’ ucciso Alfano, ma sciolta con un manipoli di “kenyoti” che la costringerà, in concomitanza con le regionali del Lazio ( e della Lombardia: sarebbe incomprensibile – infatti – che Formigoni, dopo aver accelerato la crisi con lo scioglimento del Consiglio regionale per guadagnare spazio di trattativa, ora voglia rinviare le elezioni che voleva fare gia’ a Natale), fiaccata, al dilemma se seguirlo o abbandonarlo di fronte ad un distacco del suo gruppo dalla maggioranza di governo.

2- questo schiaccerebbe sul Governo Monti-Fornero chiunque vinca le primarie del Pd, creandogli difficoltà elettorali a favore di Vendola, e tensioni ( che intrecciandosi con la resa dei conti interna sulle candidature) si ripercuoterebbero sulla tenuta della coalizione di centro sinistra: come potrebbero “responsabilmente” continuare a sostenere da soli il governo in piena campagna elettorale con un alleato che vuole cancellarne l Agenda?

3- scontata, a questo punto, la messa in mora dei centristi montiani, gia’ richiamati dal Presidente Napolitano a non candidare chi non può candidarsi, o a preparare il terreno per una lista Monti.

4- tuttavia la crisi di governo non si risolverà’ in elezioni anticipate, ne’ sarà confermata la data del 10 marzo. Queste torneranno alla loro scadenza naturale di aprile ( essendo venute meno le ragioni del 10 marzo) e a ridosso della elezione del Capo dello Stato. In questo pasticcio il buon senso vorrebbe una riconferma di Napolitano: sarebbe l’unica cosa sensata e la sola vera garanzia internazionale dell’Italia all’ Estero.
Il nostro Paese non gode di cattiva reputazione per se stesso, ma per le stravaganze eccessive dell ex premier Berlusconi. Non Monti, quindi, ha il monopolio del rispetto.
Grave errore quindi, il suo, di essersi attribuito un prestigio internazionale ( già suo professionalmente) che ha ricevuto politicamente per luce riflessa, a partire dagli Stati Uniti del presidente Obama.

5- se questa prospettiva si rivelera’ fondata, la prossima sorpresa sarà’ l evoluzione sovranista della Lega di Maroni, seppur in versione federalista, ma unitaria ed europeista.
Ma qui entriamo nel campo della forma dello Stato, della cifra che un Parlamento che si preannuncia frastagliato, ma rinnovato sotto il profilo dei rapporti parlamentari post-bipolari che può far presumere alleanze del tutto inimmaginabili per ora e per consuetudine: sarà costretto ad assumere e a dividersi per la sua stessa sopravvivenza tra Grillo e riforma costituzionale. Tutto il resto si può fare, anche Lega e Sinistra.

Per il momento prepariamoci allo spettacolo del colpo di scena di Berlusconi che forse ai supplementari, dopo 20 anni, riuscirà, chissa’ se involontariamente e per necessita, a gettare le basi per porre termine alla cosiddetta “transizione infinita” che e’ stata la seconda, falsa, repubblica.
Lo sviluppo dei fatti storici non e’ mai coerente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...