Dietro Mani Pulite agiva un servizio segreto straniero. Un libro del 2001 di Virgilio Ilari, prof Storia Militare

Pubblicato: 02/09/2012 in review

<

Virgilio Ilari (professore di Storia delle istituzioni militari), ha dedicato una sua ricostruzione della storia recente del nostro Paese. Attraverso la metafora della Guerra civile (Ideazione editrice, 2001), Ilari giunge ad affermare che la stagione di Mani pulite – la liquidazione dei partiti democratici – fu un chirurgico atto di belligeranza: una deliberata soppressione della rappresentanza politica dei ceti medi declassati da cittadini a sudditi. Questo sullo sfondo di una rappresentazione mediatica in cui gli anni ottanta vengono dipinti come un peccaminoso Carnevale, seguito dalla giusta penitenza degli anni novanta; ma questo è un giudizio partigiano imposto dalla vulgata di una sinistra che, grazie a Craxi, era stata messa in condizione di non nuocere al Paese: la prosperità di quegli anni infatti era dovuta ad una netta impennata della capacità imprenditoriale diffusa, dall'adeguamento infrastutturale, dalla pace sociale e dal rango internazionale del Paese.

Al contrario, in questi ultimi anni, l'incidenza dei salari sul Pil è diminuita di ben dieci punti e i sacrifici degli italiani sono stati sprecati per congelare – senza poterlo ridurre – il debito pubblico interno e contenere l'impatto sociale degli stessi sacrifici. Tutto questo, nella ricostruzione di Ilari, è stato possibile perché: «Non solo la nostra stampa, ma addirittura le nostre polizie e le nostre procure, pagate con i soldi dei contribuenti, sono diventate legalmente e alla luce del sole i terminali di sistemi offensivi eterodiretti, bisturi della nuova guerra geoeconomica contro le sgangherate muraglie della Fortezza Europa. I fatti hanno dimostrato che un'azione ben congegnata e portata a termine con spietata determinazione ha potuto cancellare in sei mesi un'intera classe dirigente europea facendo leva sul meccanismo giudiziario interno». Qualcosa che potrebbe accadere. Di nuovo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...